Cyber ​​Security nel 2019 – Quali sono le previsioni

Con tutte le violazioni informatiche del 2018, non c’è da meravigliarsi se viene posta così tanta attenzione per la sicurezza informatica. I problemi non spariranno nel 2019. Ecco cosa puoi aspettarti l’anno prossimo.

Nel corso del 2018 abbiamo assistito a numerose violazioni informatiche . Con un problema diverso quasi ogni settimana durante tutto l’anno, la sicurezza informatica è al primo posto nella mente degli imprenditori . Sfortunatamente,  gli esperti  prevedono che i problemi di cybersicurezza non finiranno presto. Alcune delle cose su cui  dovremo fare attenzione nel 2019.

Aumento della criminalità internazionale, spionaggio e sabotaggio

Gli esperti credono che vedremo più stati-nazione canaglia  coinvolti in attacchi informatici perché le risposte nazionali, internazionali e delle Nazioni Unite stanno fallendo. Sfortunatamente, la maggior parte delle aziende non può difendersi da questi tipi di attacchi. Sono necessarie più e migliori tecniche di rilevamento delle violazioni.

GDPR Penalties

Anche se l’implementazione del GDPR è stato  indolore, non abbiamo ancora visto la prima sanzione. Solo dopo le aziende prenderanno sul serio il GDPR.  Probabilmente succederà nel 2019.

Cloud Insecurity

Nel 2018 il cloud è diventato ancora meno sicuro. Ad esempio, secondo una ricerca condotta da Skyhigh Networks, il 7% dei servizi S3 è pubblicamente accessibile. Anche se questo sarebbe il male minore  il 35% di questi è anche non criptato – il che significa che si può facilmente accedere a queste informazioni. Tuttavia, le aziende conservano ancora grandi quantità di dati senza implementare politiche di buon governo.

Miglioramento della password

Poiché le password a fattore singolo sono uno dei modi più semplici per i criminali informatici di penetrare in una rete , è importante correggere questa perdita implementando soluzioni di autenticazione a più fattori. Fino a quando non sarà fatto, dovremmo aspettarci di vedere il furto e le violazioni delle password quasi quotidianamente.

Cyber ​​Hygiene Crescerà grazie a un cambio nei vettori di attacco

Le aziende devono riconsiderare come gestire la loro sicurezza – non solo perché sta diventando sempre più importante, ma anche perché così tanti clienti non stanno facendo nulla per tenersi al sicuro. Man mano che diventiamo più consapevoli di tali minacce, il riconoscimento e la formazione della sicurezza sono cose che non possiamo più trascurare. Dietro le quinte, dobbiamo anche assicurarci di includere molti monitoraggi e test. È inoltre importante includere i sistemi di analisi dei comportamenti delle entità e degli utenti (EUBA).

Aumentare le sfide dell’IoT

Anche se l’IoT presenta molti grandi vantaggi, nel 2018 ci sono state anche molte sfide relative alla sicurezza. Gli esperti ritengono che ne vedremo ancora di più nel 2019 perché le persone non pensano ai rischi e alle conseguenze di questa tecnologia – molti di cui anche “volare sotto il radar”. Poiché non ci sono standard di sicurezza qui, le insicurezze cresceranno continuamente. Sfortunatamente, la sicurezza non può essere utilizzata per la maggior parte dell’IoT una volta implementata.

Rischi in crescita con sistemi IT Ombra e cattiva pulizia

Poiché i sistemi IT ombra e le loro applicazioni e punti di accesso continuano a crescere, rimangono comunque indifendibili. Questo è particolarmente vero per le app vecchie o abbandonate. Questi forniscono punti di attacco facili perché la maggior parte delle aziende non ha il budget per dare la priorità alla loro risoluzione.

DDoS

Gli attacchi DDoS e il costo per difenderli continueranno a crescere nel 2019 anche se non ne sentirai parlare a meno che non implichino un grosso nome o un sito a lungo termine. Questo perché le vittime non vogliono apparire indifese – qualcosa che danneggerà ancora di più la loro attività. Tuttavia, il lancio di questi attacchi è poco costoso, ma altamente gratificante. Anche la criptovaluta ha contribuito a questo.

Cybersecurity in sala riunioni

La maggior parte dei consigli di amministrazione dell’azienda ritiene che la sicurezza informatica sia un “must”, ma sfortunatamente sono indietro di un decennio o due. Quest’anno lavoreranno per accelerare la comprensione di questo argomento per quanto riguarda il loro budget e la loro reputazione.

Protezione contro il malware

IT Pro Portal afferma che i metodi tradizionali che sono stati utilizzati per proteggere la tua azienda dal malware (ad esempio ransomware, trojan, cripto mining, filtri VPN) non saranno più in grado di farlo. Per superare tali attacchi, ora è necessario disporre di uno strumento di decrittografia ransomware perché l’AV tradizionale non offrirà più protezione sufficiente. È importante assicurarsi di essere adeguatamente protetti perché gli esperti prevedono che entro la fine del 2019 i danni provocati dal malware supereranno gli 11,5 miliardi di dollari.

Migliori regolamenti sulla sicurezza informatica

Le normative devono migliorare continuamente attraverso una combinazione di formazione e uso della tecnologia. Poiché la legislazione è troppo lenta per essere vantaggiosa e potrebbe persino ostacolare una cultura della conformità offrendo un falso senso di sicurezza, è importante per le imprese implementare nuove tecnologie e formare i dipendenti su come usarlo.

Il furto di dati diventerà  manipolazione dei dati

Information Age dice che nel 2019 dovremmo aspettarci di vedere gli aggressori allontanarsi dal furto di dati e iniziare invece ad attaccare l’integrità aziendale. Sfortunatamente, ciò causerà  danni a lungo termine alla  reputazione.

L’assicurazione contro i rischi informatici diventerà comune

L’ultima soluzione per il costo di $ 600 miliardi all’anno di attacchi informatici è quella nota come copertura assicurativa per la responsabilità informatica (nota anche come CLIC). Anche se questa assicurazione crescerà di domanda, le compagnie di assicurazione devono adattarla per soddisfare le esigenze specifiche dei loro clienti. La copertura onnicomprensiva non funzionerà. Invece, è importante considerare ciascuna organizzazione come individuo per determinare quanto gli costa attenuare la propria esposizione al rischio quando si sta riprendendo da un qualche tipo di attacco informatico. Potremmo anche assistere a questo inizio assicurativo che copre cose come le perdite di un’organizzazione per quanto riguarda la reputazione, la fiducia e le entrate future.

Nuovi lavori nasceranno

Uno dei nuovi posti di lavoro che molti si aspettano di vedere è quello del  chief cybercrime officer (CCO). Sarà  loro responsabilità quotidiana proteggere i sistemi informatici di un’azienda da un attacco informatico.

Capire come possiamo proteggerci dagli attacchi informatici

La Latrobe University dice che richiede una combinazione di educazione e sensibilizzazione per prevenire il verificarsi di attacchi informatici. Le pratiche di difesa standard sono forti solo se non c’è anello più debole, motivo per cui è così importante addestrare i dipendenti alle e-mail di phishing e spam. Questi fungono da ingresso per malware, quindi dovresti:

  • Utilizzare software di sicurezza e antivirus affidabili e noti
  • Assicurati che i dispositivi si aggiornino automaticamente
  • Non fare clic sugli allegati e-mail da una fonte sconosciuta
  • Non aggiungere persone alla tua rete di social media a meno che tu non li conosca
  • Non utilizzare app o software da siti gratuiti: acquistali dal sito Web ufficiale
  • Cambiare regolarmente le password, assicurandosi che contengano una combinazione unica di numeri e lettere (sia in lettere maiuscole che minuscole)
  • Non utilizzare browser vecchi e non supportati

 

Metti in atto queste pratiche,vedrai crescere la sicurezza informatica nel 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *